Pulegge Dentate

    Pulegge Dentate

Vuoi conoscere le disponibilità o necessiti di maggiori informazioni su Pulegge Dentate?

    Una puleggia dentata è un organo di trasmissione composto da un disco che ruota attorno al proprio asse e può essere dotata di diverse gole che vanno ad accogliere a loro volta eventuali funi, corde o cinghie.

    Le pulegge sono presenti in diversi ambiti, come ad esempio quello automobilistico e più precisamente sono presenti nei motori a combustione interna.

    La puleggia viene utilizzata, anche, in molte macchine industriali per trasmettere potenza al motore e azionare così la macchina stessa.

    La qualità della puleggia dentata è caratterizzata dall’efficenza dei suoi materiali, che siano metallici o plastici, in quanto essendo sottoposta a numerose sollecitazioni, ha bisogno di essere resistente a tal punto da assorbirle senza andare ad intaccare il funzionamento della macchina.

    Le parti in gomma, in particolare, hanno un ruolo molto importante, in quanto assicurano l’aderenza tra le varie parti metalliche; e inoltre, la puleggia deve essere resistente alle torsioni e deve avere un’ottima capacità di smorzamento.

    Come scegliere la giusta puleggia dentata

    Nello sviluppo del progetto di un sistema di trasmissione a cinghia, il passo principale da compiere riguarda la scelta della cinghia; allo stesso tempo, però, la puleggia dentata costituisce un elemento importante all’interno di questo processo, poiché va ad influire nelle prestazioni della cinghia e ad avere un ruolo importante per quanto riguarda la quantità di coppia che viene trasmessa, la velocità della cinghia stessa, gli eventuali guasti ed usure.

    Come calcolare i due diametri della puleggia

    Il diametro della puleggia viene definito dal numero delle sue scanalature e dal loro passo, attraverso i quali viene calcolato il cosiddetto diametro primitivo dell’organo.

    Questa tipologia di diametro è poco più grande di quello esterno della puleggia e corrisponde alla linea formata dalla fune di trazione della cinghia, cioè la linea primitiva della cinghia.

    Arrivati a questo punto, per calcolare anche il diametro esterno della puleggia bisogna trovare la distanza dalla linea primitiva della cinghia alla parte inferiore del profilo del dente, sottraendo infine il doppio di questa distanza dal diametro primitivo della puleggia.

    Le tolleranze accettabili delle pulegge dentate

    Associazioni come la Mechanical Power Transmission Association (MPTA) stabiliscono le tolleranze accettabili delle pulegge; alcuni produttori di cinghie, inoltre, stabiliscono tolleranze per i profili di denti specifici.

    Entrando più nello specifico di queste tolleranze, possiamo dire che riguardano: il diametro esterno della puleggia, l’eccentricità tra il foro della puleggia e il diametro esterno della stessa, il parallelismo tra il foro della puleggia e le sue facce verticali, la precisione del passo delle scalanature e il parallelismo tra il foro e le scanalature.

    Pulegge in alluminio, acciaio e ghisa

    Le pulegge dentate possono essere costruite con diverse tipologie di materiali, dall’alluminio all’acciaio e dalla ghisa alle varie materie plastiche.

    Il materiale che caratterizza la puleggia va ad influire, inoltre, sul suo peso e sulla sua inerzia, determinando così la dinamicità del sistema di trasmissione a cinghia.

    Un’altra influenza del materiale scelto, riguarda il rumore che genera il sistema, ad esempio le pulegge metalliche producono minor rumore rispetto a quelle in policarbonato.

    Il giusto allineamento della puleggia

    È importante che l’allineamento della puleggia dentata venga controllato regolarmente al fine di evitare riparazioni costose o di bloccare temporaneamente la macchina.

    In particolare, se il disallineamento è angolare o parallelo, può provocare un’usura e un guasto prematuri delle componenti della macchina.

    Inoltre, un’altra conseguenza del disallineamento della puleggia, può essere la rottura della cinghia di trasmissione; persino gli eventuali problemi di lubrificazione possono essere legati ad uno scorretto allineamento della puleggia, il quale va di conseguenza a danneggiare le guarnizioni.

    Come abbiamo visto, sono molti i problemi che può portare il mancato allineamento della puleggia e oltre a quelli già sopra indicati possiamo citare eventuali vibrazioni, rumori e danni all’albero.

    Categoria
    Pulegge